L' impiego della fotografia aerea per mezzo di aquiloni conosce il suo periodo d' oro fra il 1900 ed il 1915.
All' inizio della prima guerra mondiale l' esercito francese, in particolare, dispone di sofisticati sistemi per la ripresa di tali foto: veniva impiegata persino una camera oscura allestita su di un autoveicolo per lo sviluppo immediato delle pellicole.
Tuttavia, subito dopo l' inizio del conflitto, gli aquiloni vengono abbandonati in favore dei palloni aerostatici di tipo " Drachen ". Nel contempo, l' aviazione compie passi da gigante e ciò provoca il definitivo tramonto dell'aquilone.
Da quel momento in poi solo pochissimi appassionati si dedicheranno all aquilonismo scientifico; non abbiamo notizie in merito all' impiego di cervi volanti per l' aerofotografia nel periodo fra le due guerre mondiali, ad eccezione di quelle riguardanti l' attività di Desclee, che si protrae fino al 1936 circa.
Il primo esperimento di fotografia aerea per mezzo di aquiloni, dopo la seconda guerra mondiale, viene effettuato con successo in Belgio da G. De Beauffort, nel 1958.
Sempre in Belgio, nel 1985, Michel Dusariez, G. De Beauffort, Raoul Fosset e David Town ( U.S.A.), fondano la " KAPWA " , ( Kite Aerial Photography Worldwide Association ), una associazione dedita alla diffusione delle varie tecniche per la ripresa di foto aeree con aquiloni, che raccoglie adesioni da tutto il mondo.
Dopo svariate vicissitudini la KAPWA cessa di esistere nel 1995.
Attualmente l' AKA, (American Kiteflyer Association ), pubblica una rivista dedicata alla fotografia aerea:
"Aerial Eye ".

The golden era of kite aerial photography was the period between 1900 and 1915. The French army, particoularly, was equipped with very sophisticated systems: a self-propelled dark room was used for the immediate developing of the exposed plates, too.
Shortly after the beginning of World War One, kites were abandoned and their place was taken by "Drachen " type gas-filled balloons. At the same time the aeroplanes were greatly improved and this set the definitive sunset of the kite. From that time on, only few people devoted to the scientific use of kites. We don' t have informations about the use of kites for aerial photography in the period between the two world wars, except for the activity of Desclee that continued until 1936.
The first attempt of kite aerial photography, after the second world war, was done in Belgium by G. De Beauffort, in 1958.
In 1985 Michel Dusariez, G. De Beauffort, Raoul Fosset and David Town ( from USA ), founded the KAPWA,
( Kite Aerial Photography Worldwide Association ) an international association devoted to the diffusion of the tecniques related to this discipline; KAPWA closed his activity in 1995.
At present, a magazine about kite aerial photography is published by the AKA ( American Kiteflyer Association ).